2009 – 2010 MULINO S. PIETRO IN GALLIGNANO

2009 – 2010 MULINO S. PIETRO IN GALLIGNANO

Quando nel 2009 l’amministrazione comunale ha indicato la superficie del campetto posto di fronte al Mulino S. Pietro in Gallignano come luogo adatto alla costruzione di una palestra per la frazione, i responsabili di Aquaria hanno fatto presente che la zona poteva riservare delle sorprese archeologiche.
Il comune e la Soprintendenza hanno quindi provveduto, all’inizio dell’anno 2010, a far eseguire degli scavi di assaggio.
Nei buchi degli scavi vennero alla luce nuovi importanti reperti archeologici: una tomba, un pozzo, le fondazione di un piccolo vano ed altro materiale antico sparso. I reperti vennero posti in evidenza e rilevati nella primavera del 2010.

La fondazione del piccolo vano
La fondazione del piccolo vano

A questo punto, il Comune, avendo confermato l’intenzione di costruire la palestra in quell’area, decise di finanziare una ricerca archeologica più approfondita.
I lavori di scavo, diretti dalla Soprintendenza Archeologica della Lombardia, hanno confermato la presenza di importanti strutture archeologiche sparse su tutta la superficie.
Sono venute alla luce altre tombe (due delle quali perfettamente conservate con all’interno lo scheletro intatto del defunto), un butto di raccolta di cocciame vario che potrebbe indicare i resti di un incendio, le fondazioni in grossi ciottoli di un muro e di alcune colonne che confermano l’importanza del sito archeologico.

La tomba
La tomba

La notizia dei ritrovamenti archeologici si è immediatamente diffusa tra i gallignanesi specialmente dopo che i giornali avevano dato rilievo alla scoperta.
Per alcuni giorni fu un via vai di persone che volevano vedere queste strane tombe dei loro antenati formate da un corona di grossi sassi e con le pareti in cocciame di embrici e poste accanto alle strutture delle abitazioni.

Il Presidente di Aquaria, mentre sorveglia che nessuno provochi danni, si improvvisa cicerone e guida.
Il Presidente di Aquaria, mentre sorveglia che nessuno provochi danni, si improvvisa cicerone e guida.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *